top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreSTUDIO LEGALE CANTE

Violazione del diritto alla riservatezza, nell'ambito del recupero crediti.

Aggiornamento: 11 gen 2022

Diritto di riservatezza - Trattamento di dati personali e comunicazione a terzi di informazioni relative all'inadempimento del debitore - Violazione del diritto alla riservatezza e dell'art.11 d.lgs. n.196 del 2003.

La Corte di Cassazione, Sezione 1 Civile con Ordinanza del 2 luglio 2021, n. 18783 ha sancito, in tema di trattamento di dati personali, che la condotta del creditore, il quale, nell'ambito dell'attività di recupero credito (svolta direttamente o per mezzo di incaricati) comunichi a terzi informazioni, dati e notizie relative all'inadempimento del debitore, oppure utilizzi modalità che palesino ad osservatori esterni il contenuto di una comunicazione diretta al debitore, senza circoscriverla ai dati strettamente necessari all'attività recuperatoria, integra violazione del diritto alla riservatezza e dell'art.11 del d.lgs. n.196 del 2003.

9 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page